LeGrandJeu

War Bulletin

 

L'attenta recensione di tutti i processi e di tutte le iniziative contro il writing in Italia che sto portando avanti da qualche mese inizia a riscuotere un discreto successo. Ringrazio tutti coloro che mi inviano segnalazioni a continuare a farlo e tutti gli altri a contattarmi via mail (contact@legrandj.eu).

Il materiale raccolto permette un'analisi puntuale di come il writing viene represso nelle aule dei tribunali. i risultati di quest'analisi sono alla disposizione degli avvocati chiamati a difendere i writers.

Se invece volete sapere cosa mi sta particolarmente colpendo in questo lavoro, devo ammettere che è prima di tutto il numero elevatissimo di writers che in tutta Italia (ma il discorso puo' essere esteso ad altri paesi europei) che si ritrovano settimanalmente in una caserma di polizia o in un'aula di tribunale, spesso e volentieri senza essere del tutto preparati ad affrontare le situazioni alle quali stanno per andare incontro. Tutto questo mentre si moltiplicano in molte città italiane le iniziative e le prese di posizione antiwriting.

 

Ecco un breve riepilogo di quello che è successo in questi ultimi giorni. Considerate il fatto che mi limito a segnalare le notizie finite sui quotidiani nazionali e locali:

- L'edizione milanese del Corriere della Sera offre un resoconto dettagliato del primo Cleaning Day Nazionale. Ovviamente non manca la solita lista di cifre astronomiche spese per cancellare tag, graffiti e ogni altra scritta (Corriere della Sera Milano, 27 maggio 2013)

- Quattro writers lucani minorenni sono stati fermati dai carabinieri a Venosa (Il Corriere Lucano, 27 maggio 2013)

- L'edizione milanese del Corriere della Sera (tra le più attive in queste ultime settimane nel denunciare i writers) ricostruisce in un articolo molto preciso l'attività delle principali crews milanesi (Corriere della Sera Milano, 1° giugno 2013)

- La Corte di Cassazione dà ragione ad un writer. Non è un reato taggare dei cartelli stradali. Un writer di Massa, inizialmente punito con una condanna a sei mesi di reclusione, ha visto la sua pena commutata dalla Seconda Sezione penale della Suprema Corte con una multa di seimila euro per il danneggiamento (Corriere della Sera, 2 giugno 2013)

- A Milano, nel corso dell'udienza preliminare davanti al gup Alessandra Clemente, quattro dei cinque writers (di età compresa tra i 20 e i 24 anni) rinviati a giudizio per associazione a delinquere risarciranno il Comune di Milano prestando assistenza agli anziani o ai disabili seguiti dai servizi sociali. Il quinto sarà giudicato dal tribunale per i minorenni (La Repubblica Milano, 6 giugno 2013)

- A Bologna, il capitano della polizia municipale Carlo Di Palma svela i retroscena dell'operazione Pandora che in tre anni ha permesso di schedare 30000 tags e di fermare 30 writers (Il Resto del Carlino, 6 giugno 2013, l'articolo i pdf è disponibile qui)

- Per finire, voglio citare le parole con cui l'assessore Colasio ha presentato a Padova il progetto di una mostra di muri taggati (giuro, non è uno scherzo): "Nutro massimo rispetto verso i writers e le loro creazioni artistiche. Ma, con certe schifezze che vedo in giro, irriguardose nei confronti del patrimonio storico e culturale della nostra città, i writers nulla c’entrano. Il nome più adatto per i loro autori è invece quello di maleducati imbrattamuri" (Corriere del Veneto, 23 maggio 2013)

 

Una della foto che saranno esposte in mostra a Padova

  • war bulletin
  • graffiti
  • vandal squad
  • processi
  • milano
  • pisapia
War Bulletin
War Bulletin
The Faith of Graffiti

The Faith of Graffiti

Uno dei testi chiavi sui graffiti, pubblicato su Esquire nel maggio 1974, scansionato in HD...

  • the faith of graffiti
  • norman mailer
  • esquire
  • jon naar
War Bulletin
War Bulletin
A caccia di Banksy sui Navigli

A caccia di Banksy sui Navigli

Un writer milanese vende finti Banksy per pagarsi l'avvocato...

  • milano
  • writer
  • banksy
  • falsi banksy
  • processo
  • repressione graffiti
War Bulletin
War Bulletin
Is Your Child A Tagger?

Is Your Child A Tagger?

Il sistema di repressione del writing a Santa Ana in California deve essere contestualizzato.

  • françois chastanet
  • cholo writing
  • graffiti
  • vandalism
  • graffiti reward program
  • saber
  • sky tagging